Anfibi e tartarughe con pesci?

Discussione in 'Anfibi e Tartarughe: habitat ed allevamento' iniziata da Simone01, 20 Giugno 2014.

  1. Simone01

    Simone01 New Member

    Come gi? ho detto nella sezione sui pesci rossi allestir? un acquario da almeno 100 litri netti dove abiteranno 2 pesci rossi, di variet? black moor e oranda. Mi affascinano molto gli anfibi e le tartarughe, e dunque mi stavo chiedendo se era possibile inserirli. Le specie di anfibi che conosco sono:
    - Xenopus laevis, non posso inserirla in quanto ? carnivora e caccerebbe i pesci.
    - Hymenochirus, piccola e tranquilla, potrebbe per? non riuscire a nutrirsi data la voracit? dei rossi.
    - Cynops orientalis, un tritone, fino a poco tempo fa lo consideravo compatibile finch? non ho letto un articolo in cui il pesce rosso ha staccato una zampa al tritone, oltretutto anche questi sono lenti nel nutrirsi.
    - Pleurodeles waltl/poireti, di questi due ho letto testimonianze solo in italiano, in cui hanno convissuto, ma non ho informazioni in inglese perch? non so il nome comune in inglese di questi tritoni. Sono lenti nel mangiare? Sono aggressivi verso i pesci?
    - Ambystoma mexicanum, l'axolotl, ho visto video di questi anfibi che mangiano i pesci rossi, ma si trattava di piccoli pesci. Vale la pena tentare? Se s?, gli axolotl mangiano velocemente?
    - Bombina orientalis, una rana, non pu? convivere in quanto velenosa e se dovesse percepire un rosso come una minaccia questo farebbe una brutta fine.
    In sintesi, l'axolotl e i pleurodeles sono quelli con cui forse si potrebbe tentare la convivenza, avete mai letto testimonianze di axolotl e pleurodeles che mangiano pesci rossi adulti o anche solo che li mordono?
    Passiamo alle tartarughe:
    - Trachemys scripta scripta, quelle che hanno nel mio negozio, ho visto sia video in cui le tarta mangiano i rossi sia video in cui convivono, nel primo caso erano tartarughe adulte e pesci rossi piccoli mentre nel secondo avevano dimensioni simili. Ho letto che da baby le tartarughe hanno bisogno di acqua alta quanto la loro lunghezza in modo che possano respirare aria poggiate sul fondo con le zampe posteriori, quindi non le potrei mettere subito nell'acquario grande, ma fino a che et? vengono considerate "baby"? Tenendola nella vaschetta ogni volta metto il mio black moor e una cladophora per un tempo sempre maggiore e vedo come si comporta la tarta, pu? funzionare? In questo modo impara a convivere con rossi e piante.
    - Se la trachemys non va bene potrei sempre puntare sulla Sternotherus odoratus, ? pi? piccola, ed ? si carnivora, ma essendo una scarsa nuotatrice non caccia i pesci, preferisce gli invertebrati e le piante non le tocca. Ma il basking lo fa questa tartaruga?
    Che dite posso inserire una trachemys o in alternativa una sternotherus?
    Grazie in anticipo!
     
  2. tolo

    tolo Active Member

    i tritoni vogliono un ambiente diverso dai pesci, moooolta meno corrente, e una zone emersa (anche se spesso poco utilizzata, se i valori non sono chimicamente buoni escono dall'acqua ad esempio). quindi tritoni no.

    per gli axolotl (oltre a essere costosi e difficili da trovare) se hai visto video di questi che mangiano pesci rossi, mi spieghi perch? li prendi in considerazione?!

    la trachemys mangia le piante sempre e comunque. e anche lei vuole un ambiente diverso dai pesci (con ambiente intendo anche le zone emerse)

    le sternotherus non le conosco, ma siccome sono carnivore.. anche se nuotano lente, i pesci di notte dormono. e dormono fermi immobili. hanno un intera notte per raggiungerli..
     
  3. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    Non sono esperto in anfibi ma se ti sconsigliano le rane io le tartarughe nn me le sognare nemmeno
     
  4. Kri

    Kri Moderator

    Io eviterei di fare questo genere di esperimenti.

    Inoltre, hai gi? visto la vasca da comprare? Considerando anche il mese di maturazione, i due rossi nella vaschetta di 10 litri non possono star l? ancora per molto, rischiano malattie e problemi vari, credo che quella sia la questione a cui dare un'importanza primaria adesso... Se poi vorrai, in futuro potrai sempre farti altre vasche con anfibi o altri pesci...
     
  5. Simone01

    Simone01 New Member

    Come ho gi? detto, devo visitare ancora un negozio, ma non posso raggiungerlo a piedi e mi serve che mi accompagnino i miei genitori, altrimenti un acquario nel negozio pi? vicino mi piaceva, ? provvisto di mobiletto e di filtro biologico, e forse anche di riscaldatore, e costa 212 euro, ma preferivo vedere anche altri acquari.
    Ah, se proprio ? sconsigliata la convivenza con anfibi e tartarughe, mi sarebbe piaciuto allestire un piccolo acquario, magari senza riscaldatore, e usarlo per tenere qualche specie di anfibio, le tartarughe no perch? vogliono almeno 30 litri, io preferivo rimanere sui 20. C'? qualche specie di anfibio facile da allevare che possa stare in 20 litri con filtro meccanico "a fontanella" e senza riscaldatore?
     
  6. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    Se vuoi anfibi e nn vuoi riscaldatore fatti una specie di laghetto. Le rane vogliono sole e caldo ;)
     
  7. Simone01

    Simone01 New Member

    Bene, allora per il momento tengo un solo acquario, quello coi pesci rossi.
     
  8. drizzt85

    drizzt85 Active Member

  9. ram

    ram Moderatore

    Ottima scelta!
     
  10. Simone01

    Simone01 New Member

    Riprendo la discussione, come drizzt85 mi diceva nella mia discussione in pesci rossi, ? sempre meglio mantenere un biotopo basato sulla zona da cui provengono i pesci d'acquario, io che ho i pesci rossi non ho trovato altri pesci o invertebrati che popolino la Cina, mentre invece anfibi e tartarughe ci sono:
    - Cynops orientalis, come ho gi? detto ho letto un post in cui un pesce rosso gli ha staccato una zampa, ma io credo che i miei pesci rossi non darebbero fastidio, sono tranquilli e non hanno mai aggredito nessuno, certo, magari i rossi, "padroni" della vasca, quando si immette un nuovo esemplare sono sospettosi e lo seguono un po'...ma staccare una zampa non credo!
    - Bombina orientalis, per la faccenda sul veleno, forse non ? cos? esatta, del resto prima di considerare un rosso come minaccia questo deve accanirsi sulla rana, e come dicevo i miei esemplari sono molto tranquilli.
    - Pelodiscus sinensis, ? una tartaruga, proviene dalle zone fredde-temperate della Cina. Sapete, sulla convivenza fra queste tartarughe e i rossi ho solo una testimonianza, fra l'altro italiana, in cui una di queste tartarughe, gi? bella grossa, conviveva con 5 pesci rossi che erano s? comuni, ma la vasca era priva di nascondigli e comunque questa tartaruga era brava nel nuoto e se avesse voluto sarebbe stata capace di mangiare i rossi. Inseguiva una preda viva data dal padrone in un video e i rossi non li considerava. Secondo voi perch? non li ha aggrediti?
    Ripeto, la convivenza tra pesci rossi e altre specie ? quasi sempre sconsigliata, ma se si tratta di specie che incontrano in natura e quindi in Cina questa convivenza c'? gi? in natura non vedo perch? non possiamo testarla. Secondo me in acquario, a parte certo, filtro riscaldatore e altri arredi che sono indispensabili bisognerebbe cercare di riprodurre la natura, con convivenze che si formano e vanno o non vanno a buon fine,accoppiamenti, riproduzioni e cuccioli, questi ultimi a volte soccombono e altre volte sopravvivono. Certo, se qualcuno vuole poi salvare i cuccioli pu?, ma secondo me una volta che hai formato un ecosistema non dovresti pi? rimetterci le mani.
     
  11. Mithril

    Mithril Active Member

    Non mi pare un discorso sensato, non puoi pensare che se convivono in natura possano farlo allo stesso modo in uno spazio cos? ristretto come un acquario. Il sistema natura ? pi? complesso di una vasca. I territori sono molto pi? ampi di 100 litri.
    La tua vasca non ? un sistema autonomo e non lo diventer? mai. Il tuo intervento sar? sempre necessario per i cambi d'acqua o per il cibo ad. es. Secondo la tua idea invece si dovrebbero mangiare fra di loro e riprodurre abbastanza velocemente da compensare le perdite.
     
  12. Simone01

    Simone01 New Member

    In effetti nel mio discorso davo per sottointeso la somministrazione di cibo e i cambi d'acqua, comunque so che i territori in natura sono molto pi? ampi, ma il mio acquario ? comunque abbastanza grande per far s? che ci sia abbastanza spazio per tutte le specie e che non mostrino segni di aggressivit? come invece ? successo nella mia vaschetta con il corydoras, intendevo che a parte cose indispensabili, come la somministrazione del cibo ed i cambi d'acqua bisognerebbe cercare di ricreare il pi? possibile qualcosa di naturale, in questo caso un lago temperato della Cina.
     
  13. Mithril

    Mithril Active Member

    Non ? per niente sottinteso nel momento in cui dici che si deve formare un'ecosistema in un acquario. Un 100 litri non ? neanche lontanamente abbastanza grande, per due pesci rossi ? il minimo sindacabile e se ci vuoi mettere pure altro diventa proprio troppo piccolo.
    Se le prede devono scappare dai predatori dove vuoi che vadano, in soggiorno?
     
  14. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    Purtroppo come dicevo i rossi vorrebbero un laghetto, vogliono minimo 50 litri netti e amano stare in molti; non ? facile vedere acquari di 200-250 litri per 4 pesci.
    Poi non credo che i carassi siano aggressivi, ma come detto una bestia di oltre 50 cm che vuole giocare con un pesciolino fa danni. Insomma se un orso mi vuole accarezzare anche senza cattiveria bene nn mi fa :)
     
  15. Simone01

    Simone01 New Member

    Beh, i rossi starebbero meglio in gruppo, ma non gli fa male stare in 2, l'importante ? avere almeno un compagno della stessa specie. Riguardo al "giocare" secondo me i rossi non sono creature socievoli con le altre specie, insomma non "giocano", al massimo sono socievoli con carpe koi e carassi selvatici visto che si assomigliano, ma non credo che vogliano socializzare con anfibi e tartarughe. Ok, forse sulla cosa del ricostruire un habitat naturale forse sono andato un po' oltre, del resto l'intervento dell'uomo ci deve essere sempre, con cambi e ovviamente la somministrazione di cibo.
    Ah, per? per capire se posso mettere almeno un esemplare di questa specie con i miei due rossi vorrei sapere quanti litri servono ad esemplare. Qual ? il litraggio richiesto per 1 bombina orientalis? E per un Cynops? E per una Pelodiscus?
    Ah, riguardo alla vostra scheda sulla Pelodiscus, non ? vero che raggiungono i 40-50 cm, al massimo i 20-35.
     
  16. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    I le tartarughe in acquario con pesci le escluderei come la peste. X le salamandre con carassi eviterei.
    PS: petto i 40-50 cm dicevo dei rossi; il mio negoziante li ha in un laghetto e ne ha alcuni superiori ai 50 cm
     
  17. Simone01

    Simone01 New Member

    Vedr? cosa fare, comunque quanti litri servono per una bombina? E per un cynops? E per una pelodiscus?
    Ah, io riguardo alle tartarughe dicevo che nella vostra scheda sulla Pelodiscus sinensis dice che arriva a 40-50 cm, ma non ? vero, in realt? i maschi arrivano a 25 e le femmine a 35. Ah, comunque i rossi di 50 cm saranno sicuramente variet? omeomorfe, come shubunkin, cometa o il pesce rosso comune, di norma le variet? eteromorfe non dovrebbero superare i 15-20 cm in acquario.
     
  18. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    Dipende che acquario. Se di 10 litri nn superano nemmeno i 10 cm
    Comunque ti interessa sapere il litraggio da soli? Le salamandre nn eccessivo, le tartarughe anche un minimo di terreno
     
  19. Simone01

    Simone01 New Member

    Mi pare che per un esemplare di bombina o di cynops ci vogliono minimo 10 litri, mentre per le tartarughe non so, la zona emersa non gli serve perch? non fanno quasi mai basking, restano solitamente sul fondo. Allora, per una Pelodiscus sinensis, quanti litri sono necessari?
     
  20. drizzt85

    drizzt85 Active Member

    Hai presente 10 litri poverini. E poi tutte le rane se si sentono minacciate secernano delle sostanze nn adatte ai pesci, secondo te una ranetta di 5 cm si impressioner? di 2 mostri di 40-50cm super attivi?
     

Condividi questa Pagina