Le mie vasche

Discussione in 'Pesci rossi in laghetto e carpe koi' iniziata da Vale_, 3 Luglio 2014.

  1. Vale_

    Vale_ New Member

    Buongiorno!
    Il mio amore per i pesci rossi ? nato un po' per caso, per risolvere il problema delle zanzare in una vaschetta in cui tenevo alcune piante acquatiche.
    Dato che sono curiosa una scimmia :FishGrin: e che sono una "naturalista" convinta, mi sono lanciata in ricerche a tutto campo su questi splendidi animali e, piano piano ho iniziato a conoscerli meglio e a impegnarmi per il loro benessere. Cos?, dai 4 pescetti nella vaschetta da circa 60l iniziale dopo un anno mi ritrovo con 10 pesci e 3 vasche di diverse dimensioni! :FishGrin:
    E progetti ambiziosi per il futuro, ovviamente!

    Ma ecco le 3 vasche:
    1- Mastello da enologia da 300l per i 4 "grandi" (2 femmine e 2 maschi, a quanto pare), interrato per 30cm (quest'inverno non anno avuto nessun problema), 40cm circa fuori terra.
    2- Una "tartaruga da circa 50 litri per i 4 "mezzani", nati a fine estate scorsa, allevati in una vaschetta da una dozzina di litri in casa durante l'inverno e poi trasferiti nella nuova casa (provvisoria, ovviamente) a primavera.
    3- Mini vaschetta per i 2 "piccolini": nonostante mi fossi ripromessa di non intervenire pi?, non ho resistito alla vista dei due "microbi" nella vasca dei genitori e li ho "pescati"... inutile dire che, nati a primavera e liberi di nutrirsi con larvette e microcrostacei vari, sono cresciuti a vista d'occhio! :FishWink:
     
  2. Lilium

    Lilium Moderator

    la tartaruga ? fortissima! Vale ma i valori li prendi in qualche modo? E il filtraggio ? affidato alle piante?
     
  3. Cyn

    Cyn New Member

    Io in quelle simili alla prima, ci coltivo i loti ( diametro 1 metro ) :FishGrin::FishWink:
     
  4. Black molly

    Black molly Moderator

    Fantastica la vasca-tarta
     
  5. Vale_

    Vale_ New Member

    Mai presi i valori, ma, prima di mettere i pesci in una vasca di nuovo allestimento aspetto almeno 3 settimane e il relativo ciclo naturale: acqua limpidissima-schifezza-acqua di nuovo pulita e piena di larvette varie... che durano si e no 3 giorni una volta che arrivano le pesti! :FLaugh:.
    Tutto il lavoro lo fanno le piante, le foto sono di stamattina quindi le vedete reduci da svariati acquazzoni che hanno favorito il ritorno dell'acqua torbida, ma in un paio di giorni ? gi? molto migliorata e conto torni limpida in una settimana!
    Di vasca-tarta ne ho anche un'altra, un pochino pi? capiente (dove stavano i grandi l'estate scorsa), al momento vuota, ma sempre pronta a tornare in azione! :FishGrin:

    Nella prima foto si vedono i 4 della tartaruga: uno bianco, uno rosso (da poco! E con le punte delle pinne bianche. Ha nache la coda pi? lunga e stretta rispetto ai fratellini) e 2 "selvatici" (il pi? grosso si vede poco, ma ha un difetto dalla nascita, una branchietta "scoperta" che, al momento, non ha creato problemi)
    Nella seconda i 2 piccoletti anche qui uno bianco e uno scuro.

    PS: Cyn, ci avevo pensato anche io a coltivarci il loto nel mastello... ma poi non ci stavano pi? i pesci!!! :348:
     
    Ultima modifica: 3 Luglio 2014
  6. Cyn

    Cyn New Member

    A no no ...... i pesci col loto proprio non possono stare ... il loto si prende tutto :FishCry:....
     
  7. Lilium

    Lilium Moderator

    Una pompa per il ricircolo non guasterebbe ma evidentemente sei riuscita a creare un ecosistema che funziona! :FRolle:
     
  8. Vale_

    Vale_ New Member

    Le vasche sono in un campo, impensabile avere una presa elettrica da quelle parti!
    Ho scelto la modalit? "vascona" proprio per le difficolt? che avrei avuto a gestire uno spazio acquatico pi? "controllato". La cosa fondamentale, con questo tipo di gestione, ? di avere un litraggio maggiore possibile e di non lesinare sulle piante, meglio scegliendo piante che non vanno a riposo in inverno per garantire una seppur minima attivit? fotosintetica anche nei peiodi freddi.
    Ovviamente senza pompe o filtri l'acqua subisce vari cambiamenti durante le stagioni, passando dalla limpidezza invernale alla torbidezza estrema della primavera per tornare limpida in estate (senza contare le variazioni dovute a pioggie e acquazzoni estivi...)... l'importante ? non farsi prendere dal panico e non lanciarsi in drastici cambi o rabbocchi eccessivi d'acqua. La qualit? "visiva" dell'acqua ? dovuta alle alghe che, in realt?, fungono da ottimi "test dei valori": in caso di eccesso di nutrienti (eutrofizzazione e conseguente calo dell'ossigeno e aumento dei composti azotati) la prima cosa che succede ? un'aumento spropositato delle alghe con conseguente sofferenza delle piante (e ovviamente dei pesci!). Tenendo d'occhio le alghe (e conoscendone i cicli) si ha sempre il polso della situazione! ;)

    @Cyn: ...infatti... ho rinunciato al loto... per ora! :FishGrin:
     
  9. Lilium

    Lilium Moderator

    La tua spiegazione avrebbe convinto anche un sordo. Anzi, un cieco in questo caso, visto che era da leggere! :FishKiss:
     
  10. Jooleejoo

    Jooleejoo Member

    belle!!! :)
     
  11. Cyn

    Cyn New Member

    Quali sarebbero le piante che non vanno a riposo invernale ?????
     
  12. baly's lake

    baly's lake Active Member

    Belle ! :FishSmile Voto la prima. :FishCool:
     
  13. Vale_

    Vale_ New Member

    Un aggiornamento sulle mie vasche!

    I piccoli di questa primavera hanno raggiunto nella "tartaruga" i fratelli autunnali, sono un po' pi? piccoli di loro, ma ormai fuori pericolo per il rischio di essere scambiati per bocconcini... :FishGrin:
    In questa vasca, complice il basso litraggio e la tanta pioggia, non riesco a tenere l'aspetto dell'acqua presentabile, ma oramai ? questione di tempo: dovr? preparare una nuova vasca permanente prima della brutta stagione! :FRolle:

    I 4 "adulti" stanno benone: la vegetazione ? abbondante (devono fare parecchia "palestra" per raggiungere alcuni punti della vasca, ma vedo che non si fanno troppi poblemi!) e l'acqua ? praticamente sempre limpida.
    Stamattina ho avuto una sorpresa... esco a dar da mangiare alle belve e mi fermi ad ammirarli (era un po' che non lo facevo... di ammirarli, intendo, la pappa arriva tutti i giorni!)... 1. 2. 3. 4. ... e quello chi ???!!! :FishShock
    Ecco, prima solo uno, poi anche un secondo, piccoletto, colorazione shubunkin praticamente perfetta (con fondo azzurro-grigio e tutto!), poco meno della dimensione dei piccoli primaverili.
    Ottimo. Siamo a 12. :FishDead:
    (e non posso escludere che siano di pi?!)

    E adesso dove li metto tutti???

    @Cyn: scusa il ritardooooo!!!! Le ossigenanti sommerse, come l'Elodea, ma soprattutto l'Hippuris vulgaris continuano a vegetare anche in inverno! In inverni non particolarmente rigidi anche il Myriophyllum non va a riposo, ma riduce molto la propria superficie emersa.
     
    Ultima modifica: 25 Agosto 2014
  14. Cyn

    Cyn New Member

    L'Hippuris e il Myrio a me spariscono. :FRolle:
     
  15. Vale_

    Vale_ New Member

    Il Myriophyllum ? normale, "resiste" solo a inverni molto miti (tipo l'anno scorso) e solo la parte sommersa rimane "bella", quella emersa comunque diventa bruttina.
    L'Hippuris ? strano... figurati che io l'ho messo proprio per garantire ossigeno durante la stagione fredda in caso di ghiaccio persistente!
     
  16. Vale_

    Vale_ New Member

    Piccolo aggiornamento!
    Attualmente siamo a quota 11 "abitanti".
    Per l'inverno ho trasferito tutti nel mastello da 300l.
    Il freddo vero non ? ancora arrivato neppure quest'anno, giusto 5-6 giorni di ghiaccio in superficie, ma i ciccioni sembra che neppure se ne siano accorti.
    Per ora Hippuris, Myriophyllum e Elodea non sono andate a riposo, sono solo un po' pi? "contenute" dopo la pulizia autunnale: Myriophyllum e Elodea in particolare sono particolarmente esuberanti... a lasciarle fare non ci sarebbe pi? spazio per i pesci! :FishShock

    Il buon proposito per il nuovo anno sarebbe l'allestimento di un nuovo mastello da 750 o 1000l, in cui traferire tutta la truppa (o quasi).
    Per ora i lavori sono fermi, ma anche stavolta prevedono uno scavo quadrato o rettangolare di 35-40 cm di profondit? con posa di una cerata per trattenere l'umidit?, inserimento del mastello e riempimento dello spazio circostante per la messa a dimora di piante igrofile-paludose. :FishWink:
     
  17. Cyn

    Cyn New Member

    Bene ..... :FishGrin: Tienici aggiornati e fai tante foto. :FishGrin::FishGrin::FishWink:
     
  18. paolo61

    paolo61 Moderatore

  19. enzo80

    enzo80 Member

    Sta discussione mi piace un sacco, tanto che ritorno a scrivere dopo non so nemmeno io quanto tempo :FishShock:FishGrin:

    io ho 3 rossi in pet company del cavolo, ma adesso come adesso non posso fare di pi? per svariati motivi, ma da ottobre se tutto va come deve preparer? anche io un bel mastello, il pi? grande che trovo, conto di interrarlo per met? e l'altra met? esterna circondarlo con le pietre che si trovano nei vivai fissandole con un pochino di cemento, in modo da creare qualcosa di carino.

    Anche io come te spero che le grosse dimensioni e le tante piante che ho intenzione di inserire, non mi diano problemi pe l'assenza di pompe e filtraggi

    da 1000 litri si trova sulle 120 euro, 134 cm di diametro e 94 di altezza mi pare. Al massimo al centro posso prevedere una fontanella in modo che quando apro l'acqua cerco di fare un ricambio con l'acqua in eccesso che tracima fuori, cos? ogni tanto mi godo la fontanella e cambio l'acqua
     
    Ultima modifica: 8 Giugno 2015
  20. ram

    ram Moderatore

    tra i 300 ed i 1000 lt ci sono anche i "bidoni" cubici o rettangolari in plastica alimentare che si usano per la riserva idrica, costano meno dei laghetti...certo bisogna camuffarli un p
     

Condividi questa Pagina