Scheda:Caridina gracilirostris.

Discussione in 'Schede' iniziata da MisterG, 31 Marzo 2006.

  1. MisterG

    MisterG New Member

    Caridina gracilirostris


    Nome scientifico: Caridina gracilirostris
    Famiglia: Atyidae
    Ordine: Decapodi
    Classe: Crostacei
    Descrittore(anno): De Man,1892.
    La famiglia ? stata definita da De Hann, 1849 e il genere da Milne Edwards, 1837
    Esiste una sottospecie denominata "gracilirostris gracillima" (Lanchester, 1901)
    Sinonimi, nomi comuni e/o vecchie nomenclature:Letteralmente significa? dal rostro gracile o snello?, in inglese ?indian red nose shrimp- rhino shrimp- red-fronted shrimp- rudolph shrimp- red stripe shrimp?
    Un sinonimo usato ? Palaemon scarletti


    foto
    http://www.wirbellose.de/pics/rote_nashorn_garnele2.jpg

    Biotopo d'origine: Originaria dell?India e del sud-est asiatico

    Parametri vasca d?allevamento

    Grandezza minima dell'acquario: Almeno 50 litri con buona vegetazione
    Zona occupata: Fondo e fra le piante
    Parametri fisici e chimici dell'acqua: Temperatura fra 20 e 28 gradi, ideale a 25 gradi, ph 6.8 ? 7.5 , gh 8, tollera un certo grado di salinit?
    Alimentazione: Onnivoro; alghe e alimenti in fiocchi per pesci, non rinuncia ad ogni modo a pasti alternativi quali possono essere i cadaveri di animali
    Compatibilit?: Compatibile esclusivamente con pesci piccoli e non agressivi, buona la convivenza con altri piccoli crostacei e molluschi.

    Descrizione della specie

    Morfologia: Carapace trasparente con sfumature rosate, lungo e appuntito rostro colorato
    Taglia: Massimo 3.5 - 4 cm.
    Comportamento inter ed intraspecifico: Con compagni non pericolosi non dimostra timidezza, piuttosto sembra essere dominante verso i gamberetti pi? piccoli, per? senza una particolare agressivit?, gamberetto gregario da tenere almeno in 5-6 individui
    Dimorfismo sessuale: La femmina presenta una taglia leggermente maggiore, maschi in genere pi? colorati e in particolare il rostro che assume una colorazione rossa pi? o meno marcata
    Il maschio ha un rostro pi? lungo e curvato verso l'alto, mentre la femmina ha un rostro pi? corto e pi? diritto.
    Riproduzione: Molto simile alle japonica se non pi? difficile.
    Anche le gracilirostris sviluppano larve che necessitano di parecchie fasi planctoniche prima di trasformarsi in gamberini in miniatura e intraprendere una vita bentonica.
    Per questo processo hanno bisogno dell'acqua salmastra.
    Di conseguenza non risulta facile la riproduzione in cattivit?, per ogni tentativo usare l?acquario dedicato per la sola riproduzione
    Altre note: Facilmente confondibile con un gamberetto di origine caraibica ?Xiphocaris elongata? che presenta un rostro giallastro (yellow nose shrimp, yellow rhino shrimp) (vedi scheda)

    Informazioni tassonomiche: Nella famiglia Atyidae vengono inclusi circa 40 generi: atya ?atyopsis- atyaephyra- atyoida- australatya- jonga- caridella -caridina-neocaridina-halocaridina-hantecaridina- limnocaridina- troglocaris ? thyphlatya - micratya - palaemonias-paratya- potimirin-syncaris-xiphocaris.etcc...
    In tutto si tratta di circa 320 specie
    Il solo genere Caridina conta (per alcuni autori) oltre 180 fra specie e sottospecie



    NB- In questa scheda (come in tutte le schede invertebrati) sono graditi i commenti-opinioni-esperienze personali e fotografie eseguite da voi stessi sull?invertebrato in oggetto.(inserendo un post in coda)
    Tutti i dati,opinioni e immagini ritenuti utili alla fine di una migliore conoscenza dell'animale stesso,verranno salvati e resi disponibili nel futuro Acquaribase ,dove verranno raccolte tutte le schede
    Grazie per la collaborazione
     
    Ultima modifica: 9 Febbraio 2007
  2. Jamb

    Jamb Amministratore-Killiator

    aggiungo che sono delle ottime saltatrici!!!
     
  3. MisterG

    MisterG New Member

    grassie :FishWink:
     

Condividi questa Pagina