tanganica?

Discussione in 'Ciclidi Africani' iniziata da tolo, 22 Agosto 2017.

  1. tolo

    tolo Active Member

    ciao a tutti!
    sto valutando ogni opzione per riallestire la mia vasca shallow, un 90x45 cm di base e 27cm di altezza illuminata con una barra zetlight da 30w, 7000K. filtro esterno Eheim professional 3, 900l/h.
    la mia idea originale era (come al solito) di dedicarla a dei ciclidi nani sudamericani wild, però mi sono accorto che ogni tanto ci sono dei periodi in cui non avrei il tempo necessario per seguirli a dovere... e oltretutto non ho mai avuto nulla di africano.
    mi parlreste di questi famosi conchigliofili? magari datemi qualche nome o qualche idea, così posso approfondire anche da solo. voi come vi siete trovati con questi pesci? preferisco "l'interessante" al bello.
    tenete presente la forma della vasca, che come base è un 200lt, ma come colonna un 20...
     
  2. paolo61

    paolo61 Moderatore

    Con quel litraggio e quella superficie potrebbero andare sena'altro bene, con un buon coperchio però ;)

    I più diffusi e facili da trovare, con colonie interessanti, sono i neolamprologus multifasciatus

    https://www.acquariofiliaconsapevole.it/pesci_neolamprologus_multifasciatus

    distesa di sabbia, conchiglie e qualche roccia, e vedrai varie generazioni in poco tempo. Fosse più alta la vasca si potrebbe pensare anche a una specie rocciofila da abbianre, ma così no. Come mai hai una vasca così "bassa"?
     
  3. tolo

    tolo Active Member

    conosci altre razze, anche meno diffuse, che potrebbero andare bene? al posto dei N. Multifasciatus intendo, già che di mio questa volta sarei propenso per il monospecifico

    la forma l'ho scelta perchè mi ero annoiato davvero troppo del Rio 180 da cui provengo: come tutti gli acquari standard è (giustamente) abbastanza lungo e stretto, il che (ovviamente) porta i pesci a nuotare sempre nelle stesse due direzioni ("destra sinistra"). ecco, fondamentalmente mi ero annoiato di vedere i pesci sempre solo di fianco, quindi sono andato a Ranco da Davide a ordinare una vasca su misura (che volevo a base quadrata, ma piuttosto bassa per limitare il litraggio), però poi mi ha proposto uno sconto imbarazzante per questa vasca perchè ha due bollicine d'aria di 1 o 2 mm in una siliconatura e quindi non la voleva mettere in esposizione... non era precisamente ciò che cercavo io, ma ci si avvicinava sufficientemente.

    edit: e i N. Brichardi?
     
  4. paolo61

    paolo61 Moderatore

    Loro hanno bisogno delle tre dimensioni, l'altezza della tua vasca, e il conseguente litraggio, non bastano.

    Quanto alle alternative, oltre ai Multi (che ho consigliato perchè li trovi facilmente, ci sono spesso annunci di perosne che hanno "riempito la vasca e cedono alcuni esemplari) trovi dei cugini come i N. fasciatus, caudopunctatus, lui un pò più colorato, brevis ecc. In genere non sono appariscenti, tutti sul grigino/beige, probabilmente perchè meno si notano in un ambiente come il loro e meglio è in termine di sopravvivenza dai predatori più grossi. Sono interessanti no come livrea ma come comportamento riproduttivo e come colonie che formano.

    Prova a guardare una lista qui

    http://www.passioneacquari.it/acqua-dolce/ciclidi/grandi-laghi-africani/tanganica/
     
  5. Mithril

    Mithril Active Member

    Un biotopo di fiume? Ci sono diversi pesci di fondo che vivono in acque movimentate e che solitamente fanno fatica in un acquario più alto, potresti ricreare una sorta di ruscello. Mi vengono un mente le sewellia, gli atyopsis..
     
  6. paolo61

    paolo61 Moderatore

    Però, se non mi sbaglio, lì diventa importante il controllo della temperatura.
     
  7. Mithril

    Mithril Active Member

    Che intendi? Non ho approfondito l'argomento, so che diversi pesci in vendita sono di fiume e vogliono acqua movimentata, poi magari vivono pure nella vasca normale, ma ho sempre pensato che sarebbe interessante allestire una vasca lunga e bassa stile ruscello con un pò di corrente
     
  8. paolo61

    paolo61 Moderatore

    corrente ok, ma mi pare che i pesci di quel biotopo (ma bisognerebbe approfiondire, magari non tutti sono così) sono "tarati" su acqua ben ossigenata, corrente, e temperature mai superiori a...27? 30? che magari in casa è difficile da mantenere.
     
  9. Mithril

    Mithril Active Member

    La corrente dovrebbe favorire l'evaporazione e l'ossigenazione mantenendo le temperature più basse rispetto alle normali vasche. Secondo me per la gran parte delle specie in commercio non ci sono problemi. Poi bastano due ventole per abbassare la temperatura di 2-3 gradi in una vasca con acqua ben movimentata
     
  10. paolo61

    paolo61 Moderatore

    Non mi ricordo di dove sei...se abiti in città dove in estate le temperature salgono parecchio non so se può bastare per tutte le specie. Poi, come dici tu, con una scelta oculata puoi risolvere. Ma avevi qualcosa già in mente?
     
  11. Mithril

    Mithril Active Member

    Abito sul mare nelle Marche dove le temperature salgono parecchio Anno record, siamo arrivati anche a 40°C, sembrava di stare in Africa...ma non ho avuto problemi con i pesci. Comunque è tolo quello che deve decidere cosa fare con la sua vasca
     
  12. paolo61

    paolo61 Moderatore

    Forse stiamo parlando due lingue diverse. Io ho pensato quando parlava di habitat di fiume, a un biotopo nostrano tipo alpino, e lì. al di là delle difficoltà di reperire pesci della taglia giusta, il fattore temperatura divent essenziale, a mio avviso oltre i 25 non ce la possono fare, ma parlo con in testa il "mio" habitat alpino. Ovvio che se la scelta va sui tropicali il discorso cambia...
     

Condividi questa Pagina